AddToAny

martedì 25 aprile 2017

Bambina di 3 anni violentata e assassinata in Colombia



I membri della famiglia, parenti e cittadini chiedono giustizia per un crimine abominevole che ricorda lo stupro e omicidio della piccola Yuliana Samboní


La sepoltura di Sara Yolima Salazar è avvenuta tra i tributi e il dolore della popolazione di Armaiolo (Tolima).

"Era una ragazza della porta accanto, ha giocato con i miei figli. La sua morte è come se fosse stata quella del mio bambino", ha detto un genitore, tra le lacrime.

Parole che riassumono l'oltraggio provocato da questo caso in gran parte del paese, che chiede giustizia e punizioni più severe.

Sarita, come era affettuosamente chiamata, è morta Sabato in una clinica in cui era stata trasferita d'urgenza.

Secondo il rapporto del colonnello Jorge Morales, comandante della Polizia, la ragazza aveva un grave trauma cranico, lesioni multiple al petto e al torace ed entrambi le gambe tagliate con un coltello. Parte del suo dito anulare è stato amputato, era malnutrita e presentava evidenti segni di violenza sessuale.

"La madrina della bambina ha dichiarato chelera caduta dal letto senza che lei se ne fosse accorta, ma la sua versione non è convincente, dal momento che la ragazza presentava uno stato di salute deplorevole a causa di abusi fisici", ha spiegato, il sindaco di Armero-Guayabal, Carlos Escobar.

"I responsabili di questo crimine aberrante non possono restare impuniti (...) Sotto accusa è una società i cui figli continuano ad essere maltrattati e uccisi", ha detto Cristina Plazas, direttrice del Family Welfare, in un comunicato.


Niña de 3 años abusada y asesinada 25 aprile 2017



E' il secondo caso recente di abusi sessuali, resi pubblici lunedì, che hanno scosso la Colombia evidenziando un preoccupante dei casi di abuso sessuale dei minori, in particolare le ragazze tra i 10 ei 14 anni.

Lo stesso giorno in cui riportavano il caso di Sara, i media hanno riferito che un soldato di 19 anni è stato arrestato per aver abusato sessualmente di una bambina di quattro mesi nella provincia centrale di Meta.

Due casi sconvolgenti che forniscono una piccola istantanea dell'epidemia di abuso di minori che la Colombia si trova ad affrontare, e non è certo l'unico paese al mondo.

Il direttore del Family Welfare, Cristina Plazas, ha rivelato in un'intervista con RCN Radio che durante i primi 4 mesi del 2017 l'organizzazione ha ricevuto tra le 2.300 e 2.500 segnalazioni di abuso sessuale di minori.

Ciò significa che, solo in questa prima parte dell'anno, sono stati abusati sessualmente in Colombia 19 bambini al giorno.

L'ufficio della Procura generale ha detto a Caracol Radio che riceve in media più di 44 segnalazioni di casi di abuso sessuale di minori ogni giorno.

Tra il 2006 e il 2015 il numero di casi di abusi sui minori è aumentato del 31%, da 10.508 a 13.821 all'anno.

La fascia di età che ha visto il maggior aumento sono le ragazze dai 10 ai 14 anni, con un aumento del 47% del numero di casi.

Il numero effettivo dei casi è di sicuro più elevato, poiché molti bambini hanno paura di denuciare abusi sessuali che nella maggior parte dei casi subiscono da un familiare o da custodi come insegnanti, vicini o sacerdoti.

81% of child sexual abuse cases in Colombia never make it to court

La direttrice del Family Welfare ha detto alla RCN Radio che le nuove tecnologie sono in parte da biasimare per l'aumento dei casi di abuso.


Plazas ha detto che "grazie" ai social media i bambini sono particolarmente esposti al rischio di essere contattati e adescati da predatori. Plazas sostiene che per questo motivo i minori di 14 anni non dovrebbero avere accesso a internet e telefonl cellulari.

Colombia’s child sexual abuse epidemic 25 aprile 2017







Ti piace?

Nessun commento:

Posta un commento